Il turismo in Italia è una delle risorse più importanti, e per fortuna continua a crescere (+3%) grazie anche al ruolo dei canali digitali che portano nel 2015 9,5 miliardi di euro (+11% rispetto al 2014). Come si può vedere quindi dall’infografica che condivido oggi quasi un quinto del transato passa da Internet.

infografica turismo digital
Fonte: Osservatori.net

D’altra parte l’indagine Digital Tourist Journey del Politecnico di Milano conferma l’uso di internet in tutte le macro-fasi del viaggio: l’88% ricerca informazioni e l’82% prenota o acquista qualcosa; durante il viaggio il 44% acquista su Internet qualche attività e l’86% utilizza App in sul posto per migliorare l’esperienza; il 61% fa attività digitali nel post-viaggio.

Sul lato dell’offerta la percezione dell’importanza del canale è assodata, la maturità nell’uso delle diverse opportunità è però a diverse velocità, con l’utilizzo ad esempio dei social all’89% vs. il 16% di invio di email pubblicitarie a pagamento (sul lato esterno) e dall’82% dei sistemi di pagamento elettronici al 14% dei sistemi di CRM nei processi interni.

Aggiungo infine a questo quadro la difficoltà da parte del nostro paese di fare squadra su questi temi e di avere una solida comunicazione a livello istituzionale, come purtroppo ci raccontano gli episodi di Italia.it e di VeryBello.

Voi che ne pensate? Quanto in Italia stiamo sfruttando tutte le potenzialità del digitale per valorizzare il nostro patrimonio culturale e turistico?

Annunci