Cerca

Internet Manager Blog

Il Blog di Gianluigi Zarantonello. Strategia, digital transformation, tecnologia e marketing nell'ecosistema digitale

Tag

widget

Un nuovo set di widget e una versione mobile per internet Manager Blog

Come ben sapete a me piace sperimentare nuovi strumenti, e in particolare sono un convinto assertore dell’utilità dei widget e del web mobile.

Dunque il primo strumento di cui mi sono dotato è ua nuova serie di widget di questo blog creati tramite Wowzio, qui li trovate tutti e tramite il tasto “grab this” li potete inserire dove volete.

In particolare li potete aggiungere anche a iGoogle cliccando su questo link.

La seconda novità è una nuova versione del blog in versione mobile, creata grazie all’ottimo servizio offerto da libero, lo trovate a questo indirizzo http://liberomobile.libero.it/siti/internetmanager o fotografando con il cellulare il QR code qui sotto.

Infine ho deciso di rendere più facile la rintracciabilità dei miei profili sui social media, e per questo ho aperto un account su Retaggr (un servizio piuttosto interessante, lo potete raggiungere cliccando sul tasto qui sotto.

Add Me

Direi che è tutto al prossimo esperimento! 😉

La vostra azienda è ben distribuita sul web?

Credo che per molti non sia ancora evidente, tuttavia i navigatori sempre fruiscono il web con una modalità che non è più quella della navigazione sequenziale all’interno di una serie di siti preferiti.
I feed rss, i servizi di aggregazione come iGoogle e Netvibes, applicazioni come i widget e le web slice sono una prova del fatto che per far fronte alla quantità di informazioni che viaggiano su Internet gli utenti cercano sempre più di costruirsi selezioni personalizzate di web da consultare in un unico luogo quando meglio credono.

Che cosa implica questa tendenza per l’azienda che comunica in rete? Beh, vuol dire innanzitutto che occorre far sì che il proprio sito sia esportabile e importabile, per la parte di frequente aggiornamento, su sistemi di questo genere.
Lo strumento più semplice (eppure ancora poco noto) sono i feed rss, vero lasciapassare per ogni tipo di contenuto, per poi arrivare a cose più sofisticate, basate ad esempio su API.

Questo essere distribuiti però implica un’altra consapevolezza: i contenuti devono partire da questi aggregatori ma devono poi ritornare all’ovile, ossia al nostro sito web, senza consegnare preziosi lead a terze parti.
Se infatti investite tutto sull’integrazione con i social network (tipicamente Facebook), con l’idea di creare una forte fan community, dovete ricordare che se tutto il vostro contenuto sarà fruito all’interno un sito terzo sarà esso a registrare i profili dei clienti, e non voi, nonostante sia vostro lo sforzo maggiore per costruire i contenuti.

E allora? Secondo me le aziende dovranno essere sempre più in grado di aprire dei punti di contatto, rendendosi abbastanza rilevanti e interessanti da guadagnarsi uno spazio nel sistema di aggregazione del cliente, per poi riportare nei propri domini gli utenti, possibilmente registrandoli.

Il contenuto reso esportabile dunque dovrà essere un assaggio chiaro ma non esaustivo, che deve essere completato visitando il sito o un altro servizio web aziendale. Dovrà essere ben visibile nelle pagine aziendali e avrà più efficacia se sarà già accompagnato da bottoni (forniti gratuitamente dai vari servizi) che ne permettono velocemente l’aggiunta e/o lo sharing sulle maggiori piattaforme.

Naturalmente anche il contenuto dovrà essere di qualità e frequentemente aggiornato, per meritarsi un posto di riguardo nella mente e nel browser del cliente, e più material sarà disponibile e maggiore sarà la possibilità di innescare quegli effetti di coda lunga di cui ho già parlato in passato.

Ancora una volta la tecnologia è semplice e spesso gratuita ma deve essere scelta, a valle dell’analisi, con un approccio strategico e con una reale volontà di usarla in modo aperto e possibilmente dialogico.
Insomma le macchine sono pronte, devono esserlo gli uomini.

I vostri secondo voi lo sono?

widget2you.com, per i widget un sito tutto italiano

L’altro giorno leggevo un interessante articolo sui widget come strumenti di business su Online Marketing Blog, dove si parlava anche di test pubblicitari su questo canale.

Sicuramente queste piccole applicazioni sono dei potenti strumenti di comunicazione che stanno prendendo piede anche in Italia, come testimonia il nuovo sito http://www.widget2you.com.

Il sito, orientato al mondo consumer, punta a diventare il riferimento italiano nel panorama dei widget, dei webslice e degli accelerator di IE8.

Racchiude i più importanti progetti italiani realizzati dall’azienda promotrice KGroup, come Ansa, meteo.it, Tiscali, Ducati, Coin, Fastweb, Il Sole 24 Ore, Monster, LaStampa, Infotrafic, AC Milan.

Sicuramente un’interessante vetrina su ciò che le aziende italiane stanno facendo in questo settore.

Internet Manager Blog è ora disponibile anche in ambiente Air per desktop

Continuano i miei esperimenti per utilizzare il mio blog in diversi ambienti, oggi vi presento l’ultimo arrivato, il widget per il desktop del computer.

Basato su Adobe AIR può funzionare su tutti i sistemi operativi e verrà visualizzato, appunto, sul desktop mostrando i nuovi contenuti del blog.

Il widget può essere scaricato da questo link http://it.widgadget.com/widget/internet-manager-blog-desktop.

Ho sperimentato questo strumento perché credo che i widget siano un valido mezzo di comunicazione (a tal proposito leggete anche questo post) e perché diffondere i propri contenuti su più piattaforme è uno dei plus della comunicazione del web 2.0.

Riepilogo dunque gli strumenti su cui oggi il blog può essere fruito:

Widget Desktop: http://it.widgadget.com/widget/internet-manager-blog-desktop

Widget Rss/web: http://it.widgadget.com/widget/internet-manager-blog-rss-gadget e http://www.widgetbox.com/widget/internet-manager-blog

Cellulari: http://webspecialist.mofuse.mobi/

iPhone: http://webspecialist.mofuse.mobi/iphone

Ricezione via email delle novità: http://feedburner.google.com/fb/a/mailverify?uri=InternetManagerBlog

Feedburner: http://feeds2.feedburner.com/InternetManagerBlog

Facebook: http://apps.facebook.com/blognetworks/blogpage.php?blogid=57861

Comunicare in un widget

I widget sono piccole applicazioni, fatte con diverse tecnologie, che si possono installare su siti, blog, social network e anche sul proprio desktop.

Per quanto ancora poco noti alle aziende sono in realtà un ottimo strumento di comunicazione a poco prezzo e, se ben fatti, molto efficaci.

Negli USA sono sempre più diffusi, e si prevede, entro il 2008, una spesa di 40 milioni per creare, promuovere e distribuire i widget delle aziende (Stime di eMarketer, fonte IAB Blog).

Perché conviene comunicare con un widget?

Prima di tutto un widget è uno strumento simpatico, alternativo al sito istituzionale, meno formale e più originale.

Inoltre il widget si può installare su spazi dove l’azienda normalmente non riesce ad avere una forte comunicazione: i siti personali, i blog, i social network o anche i desktop dei pc.

Infine un widget piacevole esteticamente e funzionalmente ha ottime possibiltà di essere diffuso in modo virale dagli utenti che lo segnalano ai propri amici.

Un caso concreto che ho avuto modo di seguire direttamente? Il widget Coin per il desktop, sviluppato per Windows Vista e per Google Desktop, di cui potete vedere uno screenshot qui sotto.

Conoscete qualche caso interessante di widget aziendale italiano? Sarebbe interessante discuterne…

Il Widget del mio blog

Da oggi è disponibile anche il widget del mio blog, che potete inserire in qualsiasi sito o altro blog per visualizzare i post.

Di default si presenta come nell’immagine sotto, è possibile comunque personalizzarlo.

Nella pagina che vi si apre cliccando qui troverete tutti i modi di modificare l’aspetto e tutti i tipi di inserimento che sono possibili.

Spero vi piaccia!

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: